lunedì 30 dicembre 2013

Marcia per la pace?


MagnitudeML 5.0
RegionSOUTHERN ITALY
Date time2013-12-29 17:08:44.0 UTC
Location41.43 N ; 14.43 E
Depth10 km
Distances170 km E of Roma, Italy / pop: 2,563,241 / local time: 18:08:44.0 2013-12-29
25 km SW of Campobasso, Italy / pop: 50,762 / local time: 18:08:44.0 2013-12-29


Il sisma che ha colpito la regione del Matese è risultato piuttosto forte per il territorio (1).
Lo storico per la provincia di Campobasso vede un solo precedente di magnitudo superiore per gli anni duemila, nel terremoto di Bonefro del 2002 (M 5.78). Se si eccettua questo evento , bisogna risalire giusto ad un secolo fa col sisma di Gildone del 1913 (M 5.4) area molto prossima alla regione interessata.
La situazione non è molto diversa anche assumendo come provincia quella di Caserta .

La scossa è stata nettamente avvertita dalla popolazione fin nel napoletano e molta gente si è riversata in strada. Al momento non si registrano danni significativi agli edifici.

Nei giorni precedenti la penisola è stata interessata da una discreta attività sismica di livello
moderato con due sciami sismici principali , uno in prossimità di Gubbio (PG) culminato in un evento di magnitudo 4.4 il giorno 22/12/2013 e l'altro proprio nell'area interessata a 18 Km dal capoluogo con un 3.8 il 20/12/2013 (2)


Attività nei giorni precedenti l'evento

A Gubbio ci sono state 15 richieste di sopralluogo ai vigili del fuoco in altrettante abitazioni, soprattutto in zona centro storico. Non si registrerebbero danni particolari (c'é chi segnala che per l'ultima scossa sono cadute anche suppellettili) cosí come al momento non si registrerebbero danni a scuole ed altri edifici pubblici.(3)

Concerto di Natale annullato. Non solo la provincia, il Comune di Gubbio e la polizia provinciale: anche la Regione Umbria e la Soprintendenza ai beni artistici hanno mobilitato i propri tecnici per la verifica completa dei danni. Verifica che proseguirà domani e fino alla mattina della vigilia di Natale, anche per esaudire una richiesta particolare avanzata, già dopo le scosse dei giorni scorsi, dal vescovo di Gubbio, monsignor Mario Ceccobelli, che in previsione delle feste natalizie e delle relative cerimonie religiose, aveva sollecitato controlli sulle condizioni delle 33 chiese del territorio diocesano.(3)


Spot del 5.0 su EMSC




Aspetti metafisici


Come al solito è opportuno riferirsi alle Diocesi interessate che nella fattispecie sono l'Arcidiocesi di Campobasso-Bojano e secondariamente la Diocesi di Gubbio.

La prima è attivamente impegnata nella promozione della cosiddetta "Marcia della pace":

La Diocesi segnala che in preparazione alla Marcia per la Pace, che si terrà a Campobasso il 31 Dicembre 2013, sono stati organizzati una serie di eventi di grande valore formativo. Perché la nostra terra divenga sempre più abitata dalla PACE: pronta all’accoglienza, capace di superare le paure e le diffidenze, lottando contro la povertà e l’emarginazione. Tutto questo alla luce della Pacem in Terris che è per noi, nel suo 50°, come il filo rosso di tutto questo cammino formativo.”(4)

Inquietanti accostamenti

Nei giorni precedenti il Natale la Diocesi si è recata in pellegrinaggio a Roma:

"La celebrazione si è conclusa con la forza e la fiducia in  preparazione alla Marcia Nazionale per la Pace, per la quale si è tenuta una importante conferenza stampa alla presenza di numerose testate giornalistiche nazionali ed agenzie di stampa, presso la sala stampa  G. Marconi di  Radio Vaticana dove è emerso il bisogno che La Marcia per la Pace diventi un presidio costante perché la guerra è terribilmente disumana, perché la guerra è guerra(5).


Da segnalare i danni alle chiese, questa volta in quel di Faicchio (BN) (6)




Come e perchè l'episcopato cattolico continui nell'esposizione di un vessillo che nell'immaginario collettivo non ha nulla di significativo in prospettiva salvifica , ma celebra solo una pace creata dagli uomini - quando non strizza l'occhio alla bandiera dell'orgoglio omosessuale - è un mistero di questi tempi che definire confusi è un eufemismo buonista.

Non va molto diversamente dalle parti dei promotori della più famosa marcia Perugia-Assisi :

Raccogliendo l’invito di Papa Francesco, la Marcia Perugia-Assisi e la sua preparazione saranno dedicate alla promozione della “globalizzazione della fraternità” che deve prendere il posto della globalizzazione dell’indifferenza. La preparazione della Marcia sarà accompagnata dalla campagna per il riconoscimento da parte dell’Onu del diritto umano alla pace.

Sotto Natale , Roma , la cosiddetta capitale della cristianità,  è stata già gentilmente omaggiata di un'enorme luminaria gay-friendly per espressa volontà del primo cittadino:

Il sindaco: "Da questa città arriva un messaggio universale di pace e di dignità". Le luci in via del Corso si collegano alla bandiera arcobaleno espressione del movimento omosessuale (7)

Natale 2013 a Roma...


__________________________________________________________________________

(1) Forte terremoto in Molise e Campania - Tgcom - 29 Dicembre 2013

(2) Terremoto, doppia scossa a Campobasso: magnitudo 3.8 e 2.4. «Gente in strada» - Il Mattino


(4)  Iniziative culturali e di formazione in preparazione alla 46^ Marcia Nazionale per la Pace - Diocesi di Campobasso-Bojano - 24 Dicembre 2013  

(5) Il Pellegrinaggio Diocesano da Papa Francesco - Diocesi di Campobasso-Bojano - 23 Dicembre 2013 

(10) Arcidiocesi di Campobasso-Bojano

(11) Diocesi di Gubbio


Nessun commento:

Posta un commento