mercoledì 22 settembre 2010

Quatre de chiffre

Tra i vari simboli della supervalutata galassia gastronomica a sfondo esoterico-iniziatico, è interessante osservare la presenza del cosiddetto "Quatre de chiffre". L'origine sarebbe legata a un segno distintivo di alcune categorie professionali d'oltralpe. Secondo Renè Guenon
("Simboli della scienza sacra") questo marchio rappresenterebbe in particolare il segno distintivo del grado di Maestro di qualche organizzazione iniziatica di mestiere (1). Per gli amanti del genere il simbolo è presente anche a S.Maria di Collemaggio. La conclusione sarebbe che:

"I maestri costruttori della basilica di Celestino vi hanno scritto sulla pietra la pagina della conoscenza dell’Alchimia"(2). L'enciclopedia dei simboli lo menziona con le note:

51:7 · A sign for borax or tinkal, a substance used, among other things, for enamelling and in the manufacturing of glass and porcelain. It was used in alchemy and early chemistry.(3)

Per i nostri scopi ciò che può "tornare utile" è semplicemente constatare la presenza ricorrente o particolare del "4" in un dato evento. A scanso di equivoci ritengo che esista infatti anche una "numerologia" buona, cosa d'altra parte ben nota nelle comunità cristiane (Si pensi al fonte battesimale ottagonale).
 ___________________________________________________________________

 (1) "L'Obelisco di Lesina" - Mondimedievali.net

(2) M.G.Lopardi - "Il simbolismo alchemico del pavimento di S.Maria di Collemaggio all'Aquila"

(3) On Line Enciclopedia of Western Signs and Ideograms

Nessun commento:

Posta un commento